Skip links

Devo fare il 730 o il modello unico?

Il dubbio è venuto a tutti, almeno una volta: dovrò fare la dichiarazione dei redditi compilando il modello 730 o il modello Unico?

Premesso che chi può effettuare la dichiarazione dei redditi con 730 ha la possibilità di farlo con modello Redditi Persone Fisiche, ma non viceversa, vediamo quando è possibile optare per il primo e quando invece bisogna ricorrere al secondo.

Chi fa il 730

Il modello 730 è vantaggioso perché la sua compilazione è più semplice (nel caso del precompilato ancora di più), e ti risparmia dal dover effettuare calcoli complessi.

Inoltre eventuali trattenute e rimborsi vengono effettuati direttamente nella pensione o in busta paga. 

730 in base alla condizione al momento della dichiarazione

Puoi dichiarare i tuoi redditi con il modello 730 se al momento della dichiarazione sei:

  • lavoratore dipendente
  • in cassa integrazione o mobilità;
  • pensionato;
  • socio di cooperative di produzione e lavoro, di servizi, agricole e di prima trasformazione dei prodotti agricoli e di piccola pesca;
  • sacerdote della Chiesa cattolica;
  • giudice costituzionale, parlamentare o titolare di altre cariche pubbliche elettive (es. consiglieri regionali, provinciali, comunali, ecc.);
  • impegnato in lavori socialmente utili;
  • produttore agricolo esonerato dalla presentazione della dichiarazione dei sostituti d’imposta (mod. 770), Irap e Iva.

Attenzione! Anche se rientri in una di queste categorie, in alcuni casi potresti dover presentare comunque anche il modello Redditi (vedi sotto).

In questi casi puoi presentare il modello 730 anche in mancanza di un sostituto d’imposta, cioè del soggetto che sostituisce il contribuente nei rapporti con l’amministrazione finanziaria,tenuto a effettuare il conguaglio (ad esempio il datore di lavoro).

730 in base ai redditi dell’anno precedente

Puoi inoltre utilizzare il 730 se nell’anno oggetto della dichiarazione hai percepito:

  • redditi di lavoro dipendente e redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente (es. co.co.co. e contratti di lavoro a progetto);
  • redditi dei terreni e dei fabbricati;
  • redditi di capitale;
  • redditi di lavoro autonomo per i quali non è richiesta la partita IVA, come prestazioni di lavoro autonomo non esercitate abitualmente;
  • altri redditi, come redditi di terreni e fabbricati situati all’estero);
  • alcuni dei redditi assoggettabili a tassazione separata.

Chi fa la dichiarazione con Modello Redditi (ex Unico)

Le comodità del 730 sono però precluse in alcuni casi, nei quali occorre obbligatoriamente presentare dichiarazione dei redditi con Modello Redditi Persone Fisiche (ex modello Unico, che ha cambiato nome).

Devi fare la dichiarazione dei redditi con il Modello Redditi Persone Fisiche se nell’anno precedente (cioè, quello oggetto di dichiarazione) hai posseduto:

  • redditi d’impresa, anche in forma di partecipazione; 
  • redditi di lavoro autonomo per i quali è richiesta la partita Iva, 
  • redditi “diversi” non compresi fra quelli dichiarabili con il modello 730
  • plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni qualificate o derivanti dalla cessione di partecipazioni non qualificate in società residenti in Paesi o territori a fiscalità privilegiata, i cui titoli non sono negoziati in mercati regolamentati, redditi provenienti da “trust”, in qualità di beneficiario.

Inoltre, sei tenuto a fare la dichiarazione con il modello Redditi se:

  • nell’anno precedente e/o in quello di presentazione della dichiarazione non risulti residente in Italia;
  • devi presentare anche una delle dichiarazioni Iva, Irap, Modello 770;
  • devi presentare la dichiarazione per conto di contribuenti deceduti.

Anche se sei uno dei contribuenti che usa il modello 730 potresti dover presentare alcuni quadri del modello Redditi Persone Fisiche, ad esempio il quadro RW – Investimenti all’estero e/o attività estere di natura finanziaria – monitoraggio – Ivie/Ivafe.

730 o modello Unico/Redditi? Un aiuto digitale

La dichiarazione dei redditi è un momento delicato anche per chi può presentare il 730, figuriamoci per gli altri!

Per questo abbiamo ideato EasyTax, l’assistente fiscale tecnologico che ti semplifica le tasse: con EasyTax puoi compilare e inviare la tua dichiarazione dei redditi in modo facile e veloce – guidato passo per passo – risparmiando tempo, energia e denaro.

L’app analizza tutta la tua documentazione, quindi gestisce e invia in automatico la tua dichiarazione dei redditi non appena apre la campagna fiscale.

Così sei al riparo da errori, ritardi e relative sanzioni.

Perché rischiare? Prova EasyTax!

banner di easytax assistant per risparmiare sulle tasse
Smetti di pagare più tasse del dovuto con EasyTax Assistant.

Leave a comment

Name*

Website

Comment