SCADENZE FISCALI AGOSTO 2018  | EasyTax Assistant - Blog

Da pochissimi giorni è finalmente iniziato il mese di agosto, il mese delle ferie e delle vacanze per eccellenza. Ma come puoi ben immaginare, il fisco non va in vacanza, o almeno non troppo, e per tale ragione durante questo mese occorre tenere d’occhio diverse scadenze fiscali. 

SCADENZE FISCALI AGOSTO 2018

6 agosto 

Il 6 agosto scade il termine per presentare la “Richiesta di accesso alla procedura di regolarizzazione delle attività depositate e delle somme detenute all’estero” che riguarda tutte le Persone Fisiche (PF) che siano fiscalmente residenti in Italia ma i quali, in precedenza, risultavano fiscalmente residenti all’estero e per questo iscritte all’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (AIRE) o che, in alternativa, abbiano prestato la propria attività lavorativa in maniera continuativa all’estero in zona di frontiera o in Paesi limitrofi, per sanare le violazioni degli obblighi di monitoraggio fiscale. 

16 agosto 

Si tratta dell’ultimo giorno valido per procedere alla regolarizzazione dei versamenti di imposte e ritenute che non siano ancora stati effettuati, o che siano stati effettuati in misura non del tutto sufficiente entro il 16 luglio 2018.  

Se dunque rientri nella categoria di contribuenti che intende regolarizzare la propria posizione, puoi avvalerti del Modello F24 tramite invio telematico o tramite intermediario abilitato.  

Coloro che invece non sono possessori di partita IVA, possono comunque effettuare il versamento con modello F24 cartaceo presso gli enti di riscossione competenti.

20 agosto 

Attenzione a non perdere di vista questa data, coincidente con diverse scadenze. 

Per cominciare ai contribuenti assoggettati alla categoria dei liberi professionisti o titolari di P.Iva come artigiani, imprenditori, commercianti, professionisti e società di persone spetta l’obbligo di versamento della terza rata non solo a titolo di saldo dell’addizionale IRPEF Comunale e Regionale per il 2017, ma anche come primo acconto dell’IRPEF 2018.  

2 Altra scadenza e termine ultimo fissato per il 20 Agosto riguarda il versamento della terza rata dell’acconto d’imposta in misura pari al 20% per tutti i redditi sottoposti a tassazione separata che non siano soggetti a ritenuta alla fonte (redditi per i quali è prevista l’applicazione di interessi pari allo 0,49%). Questa scadenza, in particolare si rivolge a tutti i contribuenti titolari di partita IVA che sono tenuti ad effettuare i versamenti risultanti dalle dichiarazioni dei redditi annuali delle persone fisiche, delle società di persone e degli enti ad esse equiparati e dell’Irap. 

3 Con riguardo ai soggetti che si adeguano alle risultanze degli studi di settore nella dichiarazione dei redditi, nella dichiarazione Irap e nella dichiarazione IVA, il 20 agosto è il termine ultimo per effettuare il versamento della terza rata IRPEF relativa ai maggiori ricavi o compensi indicati nella dichiarazione. 

31 agosto 

Giunti alla conclusione di agosto, si concludono anche i diversi adempimenti fiscali previsti per il mese, come ad esempio quelli riguardanti: 

1 Tutti i contribuenti PF non titolari di partita IVA, tenuti ad effettuare i versamenti risultanti dalle dichiarazioni dei redditi annuali che abbiano scelto il pagamento rateale ed abbiano effettuato il primo versamento entro la scadenza prefissata (2 luglio 2018); per questi ultimi è infatti previsto il versamento della terza rata dell’Irpef risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l’anno 2017 e di primo acconto per l’anno 2018, con applicazione di interessi pari allo 0,64%; 

2 Tutti i contribuenti PF non titolari di partita IVA tenuti ad effettuare i versamenti risultanti dalle dichiarazioni dei redditi annuali attraverso versamento della seconda rata dell’acconto d’imposta pari al 20% dei redditi sottoposti a tassazione separata, per i quali non si prevede la ritenuta alla fonte.  

Giunto a questo punto della lettura hai la mente offuscata da troppi numeri e troppe date da ricordare? Non serve ricordare a mente o appuntarsi tutte le scadenze fiscali previste per il mese di agosto (e non sono poi così poche quelle che occorrerebbe segnare).  

Esiste una soluzione anche per questo! Ti basta scaricare dallo store del tuo smartphone EasyTax Assistant, la prima app pensata per la semplificazione fiscale del contribuente; attraverso un sistema di notifiche verrai avvisato alcuni giorni prima della scadenza.  

Niente appunti e niente taccuino, basta avere EasyTax Assistant!