Le tasse più assurde d’Italia | EasyTax Assistant - Blog

Ci sarà al mondo un paese che impone tasse assurde più di quelle che fa pagare l’Italia? Francamente non saprei, continua a leggere per scoprire le tasse più assurde e strane imposte ai cittadini del belpaese!

La pressione fiscale improponibile del nostro paese

L’Italia si classifica al sesto posto su trentacinque Paesi, un primato non proprio lusinghiero, nella classifica Ocse dei Paesi con la più alta pressione fiscale. Infatti il nostro Paese presenta una pressione fiscale media pari al 42,9% sul Pil! Complice di questo dato è sicuramente l’altissimo numero di tasse, molte delle quali assolutamente improbabili, con il quale lo Stato tassa i suoi cittadini (te compreso!). Continua a leggere per scoprire la classifica delle tasse assurde!

Tutte le tasse assurde d’Italia

1. La tassa sulla bandiera

Una rassegna delle tasse più assurde d’Italia non poteva non partire dalla Tassa sul tricolore! Per la precisione si tratta della tassa per l’esposizione della bandiera, una vera e propria tassa sulla pubblicità (allo Stato?) per poter esibire la bandiera dello Stato italiano, mentre sulla bandiera della Comunità Europea questa imposta non vige. Interessante notare che invece in alcuni paesi, come ad esempio il Venezuela, tutte le attività commerciali hanno l’obbligo di esporre la bandiera (ovviamente senza essere tassati!) per favorirne l’attaccamento ai cittadini.

2. La tassa sui gradini

Se la tua casa ha i gradini d’ingresso che danno direttamente sulla strada pubblica, hai l’obbligo di pagare la tassa sui gradini. Questo vale anche sui ballatoi prospicienti sulla pubblica via. Mi sa che stai pensando di eliminare quei comodi gradini, vero?

3. La tassa sui funghi

Sei un amante della natura e della buona cucina? Forse non ne eri al corrente, ma esiste una tassa sui permessi della raccolta dei funghi! Infatti per raccogliere funghi serve un permesso su cui grava un’imposta di bollo. Attenzione! In alcuni comuni vige anche la tassa sulla raccolta delle castagne, perciò il prossimo autunno assicurati di avere tutti i permessi necessari. Oppure, se non vuoi pagare altre tasse assurde, sei costretto ad acquistare prodotti raccolti da altri o quelli in vendita al supermercato. Un vero peccato!

4. La tassa sulla giustizia

Si tratta della tassa di ricorso ai tribunali, cioè chi vuole farsi riconoscere un diritto deve pagare una tassa che varia a seconda dell’importo per il quale si fa ricorso.

5. La tassa sul matrimonio

Anche per potersi sposare bisogna pagare una tassa! Infatti per la celebrazione in Comune è necessario pagare una tassa sotto forma di prezzo unico che varia da comune a comune.

6. La tassa sulla disoccupazione

Anche la disoccupazione è tassata in Italia! Questa tassa si traduce nell’imposta da pagare per la partecipazione ai concorsi pubblici (che viene pagata in seguito alla tassa dello studente che ogni universitario deve versare per avere il diritto allo studio)… E non è finita qui purtroppo! Ci sono altre tasse assurde. La prossima è a dir poco surreale.

7. La tassa sulla morte

Nemmeno la morte è esente dalle tasse, infatti il rilascio del certificato di constatazione di decesso rilasciato dall’ufficiale sanitario dell’Asl ha un costo di 35 euro più un euro di bollettino postale! Non finisce qui, chi sceglie di essere cremato e di disperdere in aria le sue ceneri deve pagare una tassa più relative imposte di bollo per poterlo fare! Infatti, al contrario di come succede all’estero, per spargere le proprie ceneri in Italia servono delle autorizzazioni che comportano il pagamento delle relative imposte.

8. La tassa sulle invenzioni

Questa magari la conoscevi già… Alla faccia della creatività, anche per inventare qualcosa bisogna pagare. La tassa sulle invenzioni si traduce nella tassa di domanda della registrazione del brevetto, alla tassa annuale per il mantenimento in vigore del brevetto e alla tassa per la pubblicazione a stampa della descrizione e dei disegni.

9. La tassa sull’ombra

No, non hai letto male. In Italia esiste anche la tassa sull’ombra che grava su qualsiasi locale che monti una tenda che proietti ombra sul marciapiede occupando quindi il suolo pubblico. A quanto pare l’ombra sui marciapiedi è ritenuta troppo “ingombrante” … Di sicuro si tratta di una tassa talmente assurda che viene da ridere per non piangere!

10. La tassa sugli emigrati

Oggi se sei disoccupato o hai comunque il desiderio di lavorare all’estero per cambiare vita o averne una vita migliore, sei costretto a pagare allo stato italiano le tasse sul reddito prodotto all’estero. Solo nel caso in cui ci si trasferisca in un paese con il quale lo stato italiano ha firmato un trattato contro la doppia imposizione potrai pagare le tasse solo nel paese di residenza. Perciò, se stai pensando di emigrare, scegli con cura il paese di destinazione!

11. Tassa sulle centrali nucleari

Forse non sapevi che pur non avendo centrali nucleari attive in Italia (infatti il popolo rifiutò il nucleare attraverso un referendum), sei costretto a pagare attraverso la bolletta dell’elettricità un euro ogni 5.000 Kwh per finanziare quei Comuni che ai tempi avevano deciso di ospitare centrali nucleari (che però non sono mai nate!). Tuttavia la tassa rimane.

12. La tassa sul frigorifero

Se hai un locale e necessiti di un frigorifero per esercitare la tua attività, sappi che serve un’autorizzazione anche per quello. Questo ovviamente include una tassa che rientra fra quelle delle concessioni governative.

Queste sono solo alcune delle tasse assurde che i contribuenti italiani devono pagare. Come vedi il fisco italiano è piuttosto complicato e a causa della mancanza di conoscenza è possibile incappare in errori più o meno gravi. Per essere aggiornato su tutti i tuoi doveri (ma soprattutto sui tuoi diritti!) prova EasyTax Assistant, la prima App italiana che semplifica la tua gestione fiscale e ti aiuta a risparmiare!

Continua a seguirci per essere sempre aggiornato in materia fiscale. Ti consigliamo di leggere anche l’articolo dedicato a tasse, imposte e oneri per avere una visione a 360° del sistema fiscale italiano. E anche quello dove trattiamo l’argomento “tassa sulla fortuna. A presto con un altro utile articolo!