Skip links

La Legge di Bilancio 2020: Bonus Bebè

Con la Legge di Bilancio 2020 viene riconfermato il bonus bebè ma con grosse novità. Dal 1° gennaio 2020, il bonus bebè diviene una misura di sostegno universale, che potrà essere richiesto senza limiti di reddito. Con il bonus bebè, in Legge di Bilancio vengono riconfermati anche il bonus mamme domani, il bonus asilo nido con delle novità e tutte quelle agevolazioni che fanno parte del pacchetto per le famiglie e per i nuovi nati, con alcune novità come il bonus latte artificiale e il bonus seggiolino.

Prima di leggere però se vuoi scoprire tutte le agevolazioni relative al tuo profilo fiscale, scarica EasyTax Assistant (sia per iOS che Android) e comincia subito!

banner di easytax assistant per risparmiare sulle tasse
Smetti di pagare più tasse del dovuto con EasyTax Assistant.

Bonus bebè: tutte le novità

Tante le novità del bonus bebè 2020! La prima e più importante è l’eliminazione del limite ISEE: dal 1° gennaio 2020 l’assegno di natalità è rivolto a tutte le famiglie e non più solo le famiglie con modello ISEE non superiore a 25.000€.

Il reddito ISEE viene eliminato come requisito e diviene solo un indice per definire l’importo riconosciuto e l’importo di assegno di natalità riconosciuto per i figli nati, adottati o in affido cambia dal 1° gennaio. La base dell’assegno sarà pari a 80 euro e l’aumento arriverà fino a 1.920€ per le famiglie con un reddito basso.

Il bonus bebè sarà così strutturato:

  • 160 € al mese, per un totale di 1.920€ annui, per famiglie con reddito ISEE fino a 7.000€;
  • 120€ al mese, per un totale di 1.440€ annui, per famiglie con reddito ISEE non superiore a 40.000€;
  • 80€ al mese, per un totale di 960€ annui, per famiglie con reddito ISEE superiore a 40.000€.

In caso di figlio successivo al primo, nato, adottato o affidato nell’anno 2020, l’importo dell’assegno di natalità sarà aumentato di 20%. Una novità riguarda anche il congedo di paternità, esteso fino a 7 giorni.

Come funziona il bonus bebè 2020

I genitori di nuovi nati, adottati o in affido di origine italiana, UE e extracomunitaria se in possesso di regolare permesso di soggiorno CE hanno diritto al bonus bebè, ossia un assegno INPS a sostegno della natalità.

La domanda deve essere presentata entro 90 giorni dalla data di nascita o dell’entrata in famiglia del bambino adottato o in affido. Bisogna compilare il modulo bonus bebè per via telematica all’INPS in questi tre modi:

Bonus asilo nido

Il bonus asilo nido è stato confermato, ma la Legge di Bilancio 2020 aumenta l’importo del rimborso riconosciuto alle famiglie, che viene strutturato in base al valore del modello ISEE della famiglia. Il bonus asilo nido è un rimborso spese per il pagamento dell’iscrizione e delle rette per la frequenza all’asilo nido dei bambini in età compresa tra i 0 e i 3 anni.

A partire dal 1° gennaio 2020, il bonus asilo nido verrà così erogato:

  • 3.000€ per un modello ISEE di valore fino a 25.000€;
  • 2.500€ per un modello ISEE di valore compreso tra 25.000€ e 40.000€;
  • 1.500€ per un modello ISEE di valore superiore a 40.000€.

Il bonus asilo nido è strettamente legato ai mesi d’iscrizione, infatti il totale riconosciuto è in base ai mesi di frequenza.

La domanda va presentata per via telematica tramite i canali dell’INPS e nella domanda vanno indicati i mesi per i quali si intende ottenere il rimborso: infatti, nel modulo di richiesta bisognerà allegare i documenti che attestano il pagamento della prima retta o quelle successive e, nel caso di asili pubblici, la documentazione che certifica l’avvenuta iscrizione.

Il Bonus asilo nido è previsto anche per i bambini che per gravi patologie croniche non possono frequentare l’asilo nido. Un’agevolazione a sostegno di ogni forma di supporto a casa e per beneficiarne bisogna fare domanda per via telematica, allegando l’attestazione rilasciata dal pediatra, che certifica l’impossibilità del bambino a frequentare l’asilo nido. Il supporto in questo particolare caso verrà erogato in un’unica soluzione a partire da 1.500€ fino a 3.000€.

Non solo bonus bebè!

Il bonus latte artificiale e il bonus seggiolini sono due novità del 2020! Il bonus latte artificiale è pensato come sostegno economicamente a tutte quelle mamme che per varie patologie e problemi di salute accertati non possono allattare in modo naturale ma solo con latte artificiale. È un aiuto fino a 400€ e sarà erogato fino al sesto mese di vita del neonato.

Il bonus seggiolini 2020 prevede un importo pari a 30 euro, disposto per l’acquisto dei nuovi seggiolini. Infatti, dal 7 novembre 2019 è obbligatorio il seggiolino anti-abbandono per i bambini di età inferiore a 4 anni.

Per le mamme in dolce attesa, che nel 2020 entrano nel settimo mese di gravidanza o hanno partorito nei primi mesi dell’anno, viene mantenuto il bonus mamme domani, il premio di nascita pari a 800€ per ogni nuovo nato, adottato o in affidamento dell’anno. È quindi un sostegno economico per effettuare esami clinici, acquistare beni di prima infanzia, ecc.

Dal 2021 previsti nuovi cambiamenti

L’obiettivo è l’assegno unico dal 2021: un pacchetto unico che racchiuda tutte le agevolazioni per le famiglie. Bonus bebè, bonus asilo nido, detrazioni fiscali per i figli minori a carico, assegni per il nucleo familiare e il bonus mamme domani dovrebbero dal prossimo anno essere aboliti per devolvere tutti in un assegno unico, finalizzato a semplificare il sistema dei bonus e incentivare la natalità. L’assegno unico dovrebbe essere riconosciuto per i 12 mesi dell’anno per ogni figlio a carico accompagnato dalla dote unica per i servizi per ogni figlio fino ai 3 anni d’età.

Ricordati di scaricare EasyTax Assistant, l’app che semplifica la gestione fiscale e ti fa risparmiare! È gratuita sugli store iOS e Android. Easy, no?

Leave a comment

Name*

Website

Comment

Scarica GratisScarica Gratis