Skip links

Bonus Matrimonio 2019: cos’è e come funziona

Vorresti sposarti ma hai dei dubbi per quanto riguarda l’aspetto economico? Non preoccuparti! Ti sarà utile sapere che è già pronta una proposta di legge che garantirà il cosiddetto Bonus Matrimonio: una serie di incentivi e agevolazioni per le giovani coppie. Più convinti di compiere questo grande passo? Andiamo a vedere insieme di che cosa si tratta, a chi spetta e come fare domanda per ottenere le agevolazioni.

Prima però, se vuoi cominciare subito a risparmiare sulle tasse che paghi senza dover aspettare il matrimonio, scarica subito  EasyTax Assistant dagli store  iOS e Android! È gratis!!

Bonus Matrimonio 2019: cos’è

Come si legge sul sito dell’Inps, gli attuali incentivi per il matrimonio prevedono l’assegno per congedo matrimoniale. Esso è un assegno che viene erogato in occasione di un congedo straordinario della durata di otto giorni per matrimonio, da usufruire entro i 30 giorni successivi alle nozze.

La Lega, invece, ha recentemente presentato una nuova proposta di legge, il cosiddetto Bonus Matrimonio 2019, contenente una diversa tipologia di incentivo, una detrazione fino a 20 mila euro in 5 anni per sposi under 35 a basso reddito.

Questa proposta, però, potrebbe non essere attuata così com’è viste le polemiche che si sono sollevate relative alla sua possibile incostituzionalità. Vengono esclusi, infatti, i matrimoni non religiosi o quelli di religione diversa da quella cattolica.

Bonus Matrimonio 2019: quanto spetta

L’obbiettivo del Bonus Matrimonio 2019 è quello di agevolare le giovani coppie che intendono sposarsi. Esse potranno usufruire della detrazione del 20% delle spese connesse alla celebrazione del matrimonio religioso. La spesa detraibile è stata fissata a 20 mila euro di cui il 20% è la quota detraibile. Quindi, questi 4 mila euro verranno divisi in cinque quote costanti in 5 anni.

Non tutte le spese sono detraibili però è possibile richiedere il Bonus per:

  • ornamenti in Chiesa (fiori decorativi, passatoia, libretti),
  • abiti per gli sposi,
  • servizio di ristorazione,
  • bomboniere,
  • servizio di coiffeur, make-up e wedding reporter.

Bonus Matrimonio 2019: a chi spetta

Il Bonus Matrimonio 2019 spessa ai fidanzati under 35 con un ISEE complessivo non superiore ai 23 mila euro e a 11.500 euro a persona. Inoltre, la cerimonia deve essere celebrata in territorio italiano e i due coniugi dovranno avere la cittadinanza italiana da ameno 10 anni.

Bonus matrimonio 2019: come fare domanda

Per richiedere il Bonus Matrimonio 2019 basterà conservare la documentazione richiesta. In particolare, è necessario tenere la ricevuta del bonifico, la ricevuta di avvenuta transazione per pagamenti con carta di credito o di debito, la documentazione di addebito sul conto orrente e tutte le fatture di acquisto, riportanti la natura, la quantità e qualità dei beni e dei servizi acquistati.

Tutto chiaro ora? Se vuoi rimanere sempre aggiornato in materia fiscale e se vuoi comunicare a risparmiare da subito sulle tasse che paghi, scarica subito EasyTax Assistant!

Leave a comment

Name*

Website

Comment

Scarica GratisScarica Gratis