Skip links

Decreto rinnovabili 2019: le nuove agevolazioni

Hai investito in un impianto fotovoltaico? L’installazione di nuovi impianti fotovoltaici sarà soggetta a nuove agevolazioni – ne è un esempio il Decreto rinnovabili 2019 – per sapere come funzionano e di cosa si tratta continua a leggere il nostro articolo!

Prima di tutto, però, scarica EasyTax Assistant, l’App (disponibile sia per iOS che per Android) che ti permetterà di essere sempre informato in materia fiscale e ti farà risparmiare da subito!

Cos’è il decreto rinnovabili 2019?

Per il momento ancora è da definirsi la data di emanazione del decreto in questione, denominato FER, stando a quanto si dice dovrebbe avvenire entro maggio o giugno 2019.

Ma di cosa si tratterà nello specifico? Il decreto rinnovabili 2019 consiste nel pagamento garantito per vent’anni di una tariffa agevolata dell’energia elettrica prodotta dagli impianti fotovoltaici aggiunta all’auto-consumo dell’energia prodotta evitando il pagamento della bolletta.

Quali sono i vantaggi?

Le agevolazioni che verranno concesse con il decreto rinnovabili 2019, a livello di vantaggio economico non saranno della portata delle prime agevolazioni economiche previste per i primi installatori. Anche se minore rispetto al passato i vantaggi ci sono. Inoltre, sono aumentate significativamente le rendite degli impianti fotovoltaici.

A chi è rivolto?

Il decreto rinnovabili 2019 si rivolge principalmente a proprietari di capannoni, stalle o fabbricati che sono coperti con tetti in amianto. L’erogazione dell’agevolazione predilige gli interventi che vanno a sostituire coperture nocive. Anche i tetti che non hanno coperture nocive possono usufruire del decreto ma non avranno la priorità.

Decreto rinnovabili 2019: ecco come usufruirne!

Ma adesso andiamo a spiegare come usufruire del decreto rinnovabili 2019. È possibile accedervi in due modi:

  • Il proprietario interviene direttamente, investendo in prima persona sulla rimozione della copertura e nel successivo posizionamento degli impianti fotovoltaici.
  • Il proprietario contatta gli allestitori degli impianti fotovoltaici e trova con loro un accordo per la gestione della copertura (comodato d’uso, contratto di locazione ecc.). Se l’impresa si dimostrerà interessata all’intervento, si attiverà per redigere i documenti per ottenere l’agevolazione, dopodiché si avranno 18 mesi di tempo per procedere con la rimozione della copertura nociva e la successiva installazione degli impianti fotovoltaici. In questo caso, gli impianti saranno di proprietà di chi ha eseguito l’investimento.

Il vantaggio economico non è sempre garantito, in ogni caso vale la pena informarsi, anche perché il guadagno non deve essere solo considerato in ottica economica ma anche ambientale! Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche Ecobonus 2019: cos’è e quanto risparmi.

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi gestire le tue spese energetiche e le agevolazioni scarica subito EasyTax Assistant dagli store IoSAndroid È gratis!!

Easy, no?

Leave a comment

Name*

Website

Comment

Scarica GratisScarica Gratis