Skip links

ISEE 2019: nuove scadenze

Con l’arrivo del Reddito di Cittadinanza, da quest’anno la scadenza prevista per la richiesta e il rilascio dell’ISEE slitta al 31 agosto.

Infatti negli anni passati, il limite di richiesta per l’ISEE era fissato al 15 gennaio dell’anno successivo rispetto all’anno richiesto e quindi il 15 gennaio 2018 per l’anno 2017.

Vediamo insieme cosa cambia in questo 2019 e quali sono I nuovi requisiti e scadenze da rispettare.

ISEE 2019: Inps nuova scadenza

Abbiamo parlato più volte di ISEE specie con il rilascio del Reddito di Cittadinanza 2019.

Infatti, l’ISEE è uno dei requisiti base per poter far richiesta del famoso RdC.

Tuttavia, per l’anno in corso quindi 2019, la proroga scadenza ISEE 2019 è slittata al 31 dicembre 2019, così da facilitare le famiglie nella presentazione delle DSU, ovvero le Dichiarazioni Sostitutive Uniche, un documento che va compilato per poter richiedere l’ISEE.

Dal 2020 invece, l’ISEE scadrà il 31 agosto con obbligo di rinnovi al 1° settembre di ciascun anno.

In sostanza le DSU presentata dal 1° gennaio al 31 agosto 2019 scadono il 31 dicembre 2019 mentre quelle presentate dal 1° settembre 2019 scadono il 31 agosto 2020.

Non ti preoccupare, non devi ricordarti tutto a memoria.

Noi di EasyTax sappiamo bene come sia difficile e pressoché impossibile ricordarci ogni scadenza e per questo abbiamo creato l’app EasyTax Assistant, la prima App italiana che ti avvisa di ogni scadenza fiscale, facilmente importabile sul calendario del tuo smartphone e ti aiuta a gestire la tua fiscalità aiutandoti così a risparmiare sulle tasse

La trovi negli App Store e nei Play Store e la cosa più bella è che… è GRATIS!

Ma torniamo a noi.

Se hai accesso a qualche agevolazione, ogni anno dovrai richiedere l’ISEE per potervi accedere.

Per coloro che hanno richiesto l’ISEE nel 2018, questo è scaduto per tutti il 15 gennaio 2019.

Tuttavia, se quest’anno lo richiederete o, lo avete già richiesto, questo scadrà il 31 agosto 2019.

Calcolo ISEE 2019: dove e come richiederlo

Le modalità per poter richiedere l’ISEE 2019 sono diverse e, come abbiamo detto, sarà necessario la DSU.

Una volta richiesta la DSU ci si potrà rivolgere ai seguenti istituti:

  • Ente che eroga la prestazione sociale agevolata
  • Comune
  • CAF e Patronati
  • Per via telematica presso le sedi dell’INPS, oppure tramite I Servizi OnLine/ Servizi per il cittadino.

ISEE 2019: come si calcola il reddito?

I documenti che ti saranno necessari per il calcolo del tuo ISEE sono i seguenti:

  • Stati di famiglia
  • Codice fiscale
  • Documento d’identità in corso di validità
  • Ultima dichiarazione dei redditi (730 o Unico)
  • Certificazione Unica, ex CUD
  • Contratto d’affitto+ fotocopia dell’ultimo canone di locazione pagato
  • Saldo contabile dei depositi bancari e postali
  • Giacenza media del conto corrente al 31 dicembre dell’anno precedente
  • Azione o quote possedute da società e/o organismi di investimento collettivo di risparmio
  • Patrimonio Immobiliare, i cui dati sono desumibili dalla visura catastale dell’immobile
  • Polizza assicurativa sulla vita

Inoltre, in caso di possesso, si dovrà presentare il certificato di invalidità e tutta la documentazione attestante la disabilità e certificazione delle eventuali spese pagate per l’assistenza personale o ricoveri in strutture convenzionate nonché la documentazione relativa all’idoneità per eventuali compensi indennità, borse di studio eccetera.

Eh già, i documenti richiesti sono parecchi, eppure con EasyTax puoi facilmente importarli e salvarli su un server sicuro a portata di consultazione!

Scaricala Gratis dagli store iOS e Android e semplifica la tua gestione Fiscale!

 

 

Leave a comment

Name*

Website

Comment

Scarica GratisScarica Gratis