Skip links

Pace Fiscale 2019: cos’è e come funziona

Una tra le novità più interessanti della nuova Legge di Bilancio 2019, la prima attuata dal Governo Conte, è sicuramente la Pace Fiscale. Fortemente voluto dalla Lega, il tanto atteso saldo e stralcio è stato fatto per aiutare moltissimi contribuenti italiani, sanando la loro situazione con il fisco.

Cerchiamo di fare chiarezza e andiamo a vedere più nel dettaglio di che cosa si tratta, come funziona e a chi spetta.

Pace Fiscale 2019: cos’è

Si sono spese molte parole su cosa sia davvero la pace fiscale. In questi mesi molti l’hanno attaccata duramente, definendola un semplice condono definendola un’operazione di condono. Rimanendo neutrali, la Pace Fiscale 2019 è una misura chiave contenuta nel decreto fiscale 2019 collegata alla manovra di bilancio. Essa non è altro che una serie di diversi strumenti che i contribuenti italiani, privati cittadini e società ed imprese, possono utilizzare per mettersi in regola con il fisco. Queste vie di condono fiscale 2019 sono:

 

  • Saldo e stralcio cartelle, approvato con a Legge di Bilancio 2019
  • Condono cartelle più vecchie fino a 1000 euro affidate all’agente tra il 200 ed il 2010
  • Rottamazione ter per cartelle dal 2000 al 2017 e definizione agevolata liti fiscali pendenti tributarie: approvate con delle migliorie
  • Definizione agevolata verbali di constatazione e accertamenti: approvati
  • Sanatoria doganale
  • Sanatoria e-cig

 

Pace fiscale 2019: come funziona

La Pace Fiscale 2019 consente al contribuente di trovare una soluzione al pagamento/cancellazione dei debiti con Equitalia, Agenzia delle Entrate o altri agenti della riscossione. Ma come funziona esattamente?

È una misura molto complicata e articolata. In breve, questa misura prevede:

 

  • Stralcio del debito con il Condono Cartelle 2019 più vecchie sotto i 1000 euro: tutte le cartelle esattoriali notificate tra il 2000 ed il 2010 e al di sotto della soglia dei mille euro verranno cancellate automaticamente.
  • Pace fiscale saldo e stralcio con aliquota forfettaria del 16%, 20% e 35%
  • Rottamazione-ter: consente a chi ha già aderito alla precedente rottamazione dei ruoli e ha versato almeno una rata di poter pagar il debito in 18 rate in 5 anni con possibilità la compensazione in caso di crediti PA
  • Cancellata la dichiarazione integrativa speciale; al suo posto arriva la nuova sanatoria omessi versamenti e per i piccoli errori formali sugli adempimenti fiscali
  • Definizione agevolata per i contribuenti che non hanno aderito alle precedenti rottamazioni
  • Pace fiscale liti fiscali tributarie: nuova sanatoria delle liti fiscali pendenti tributarie approvata

Pace Fiscale 2019: a chi spetta e quando

Come ti dicevo poco fa, la Pace Fiscale 2019 spetta a:

  • Famiglie;
  • Imprese;
  • Professionisti;
  • Società,

che non hanno pagato tasse e cartelle e partirà dal 2019. La pace fiscale saldo e stralcio esattoriali Equitalia prevede 3 differenti scaglioni; in base al reddito ISEE, il contribuente dovrà pagare:

  • Il 16%, la percentuale minima, per ISEE inferiore a 8.500 euro;
  • Il 20%, l’aliquota media, per ISEE tra i 8.501 e 12.500
  • Il 35%, la percentuale massima, per ISEE inferiore a 20.000 euro

Chi intende aderire al saldo e stralcio deve presentare domanda entro il 30 aprile 2019 scegliendo se effettuare il pagamento in un’unica soluzione, entro il 30 novembre, oppure in 5 rate con ultima scadenza il 31 luglio 2021.

Per ricordare ogni scadenza o rendere più semplice la tua gestione fiscale ti consiglio di scaricare la nostra App EasyTax Assistant! Il primo assistente digitale che non solo ti aiuta a gestire le tasse in modo semplice ma anche a comprenderle e risparmiare grazie alle agevolazioni che ti spettano in base al tuo profilo fiscale!

Che aspetti a provarla? E’ GRATIS! La trovi disponibile sia per Iphone che per Android

Leave a comment

Name*

Website

Comment

Scarica GratisScarica Gratis