Skip links

Reddito di Cittadinanza: requisiti, limite ISEE, richiesta e moduli

Il Reddito di cittadinanza 2019, detto anche RdC, è un sostegno economico che il Governo ha proposto per aiutare e sostenere economicamente le fasce più in difficoltà.

Contestato da molti e desiderati da tanti, il Reddito di Cittadinanza è divenuto realtà e sarà possibile richiederlo a partire da marzo 2019.

Ma chi ne ha diritto? Quali i Limiti ISEE e come fare domanda?

Vediamolo insieme in questo articolo!

Reddito di Cittadinanza: come funziona

Il Reddito di Cittadinanza 2019 è

Una misura finalizzata a contrastare la povertà, la disuguaglianza e l’esclusione sociale, a garantire il diritto al lavoro, all’informazione, all’istruzione, alla formazione professionale, alla cultura attraverso politiche finalizzate al sostegno economico e all’inserimento sociale di tutte le persona a rischio emarginazione.

Inoltre, si pone come istituto il cui obiettivo è volto a contrastare il lavoro in nero, sottopagato e/o precario in quanto garantisce al beneficiario, nel caso sia l’unico componente della famiglia, circa 780 euro al mese.

Reddito di Cittadinanza 2019: i requisiti

Il Reddito di Cittadinanza 2019 ha lo scopo di sostenere, economicamente ma non solo, i seguenti profili:

  • Persone che hanno perso il lavoro involontariamente
  • Non hanno e non percepiscono un reddito
  • Hanno un reddito da lavoro ma lo stesso è troppo basso per assicurare al cittadino una vita dignitosa.

Il reddito di cittadinanza si pone così come mezzo attraverso il quale si offrirà sì un contributo economico di sostegno ma si pone anche come strumento per la ricerca attiva di un lavoro, percorsi di riqualificazione professionale, istruzione ai figli e accesso a cure di inclusione sociale e supporto psicologico.

Da sottolineare il fatto che il Reddito di cittadinanza 2019 sarà volto a coloro che siano in età lavorativa, mentre per gli over 65 è prevista una diversa misura, chiamata Pensione di Cittadinanza.

Reddito di Cittadinanza 2019: quali sono le tempistiche?

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, il Reddito di Cittadinanza è diventato realtà. Bisogna tuttavia attendere ancora qualche tempo per l’effettiva messa in pratica della manovra, specie per quel che riguarda l’iter burocratico per accedere all’agevolazione.

Quali?

  • Sito ufficiale reddito di cittadinanza: online a partire dalle ore 15:00 del 4 febbraio 2019
  • Domanda Online del RdC 2019: attraverso il sito ufficiale, Poste Italiane o Caf a partire dal 6 marzo 2019
  • RdC Pagamanto su apposita carta: a partire dal 27 aprile 2019

Reddito di Cittadinanza: la clausola

Per i furbetti che speravano di sfruttare il solo RdC arriva la riforma dei Centri per l’Impiego. Il Governo ha infatti stretto un accordo con i centri per l’impiego così da permettere la formulazione di 3 proposte di lavoro per gli aventi il Reddito di Cittadinanza, con l’obiettivo di fornirgli un’occupazione che permetta loro una vita dignitosa.

I centri per l’impiego proporranno così un massimo di 3 offerte di lavoro ai cittadini aventi RdC, così da reinserirli nel mondo del lavoro e aiutarli in tal senso.

Qualora il cittadino rifiutasse tutte e 3 le offerte senza un motivo giustificativo, gli verrà revocato il diritto al Reddito di Cittadinanza e tutti i supporti ad esso correlati.

Vi sono poi una serie di requisiti da dover rispettare per poter accedere al diritto al Reddito di Cittadinanza, vediamo quali!

Reddito di Cittadinanza: i requisiti

Per accedere al Redditi di Cittadinanza è necessario soddisfare i seguenti requisiti:

Residenza: deve essere in Italia. Per gli extracomunitari la residenza in Italia deve essere di almeno 10 anni con li ultimi 2 anni in via continuativa.

Durata: la durata del RdC è di 18 mesi + 18 mesi. Ciò significa che allo scadere dei primi 18 mesi, lo Stato verificherà la presenza di tutti i requisiti e se soddisfatti, sarà erogato il contributo per ulteriori 18 mesi. Considera che vi dovrà essere un mese di fermo prima del rinnovo degli extra 18 mesi previsti.

ISEE: per avere diritto al RdC occorre non superare i 9.360 euro del reddito ISEE. Per capire di cosa sto parlando in questo caso di invito a leggere Reddito ISEE, cos’è e come calcolarlo

Patrimonio Mobiliare: il limite del reddito mobiliare previsto è di 6000 euro se cittadino singolo, più 2000 per ogni membro famigliare. Cosa vuol dire? Se il reddito di cittadinanza è richiesto per un nucleo famigliare di 2 persone, il limite per il reddito mobiliare sarà di 6000+2000 euro, ovvero un totale di 8000 euro di limite. Così via per ogni membro, fino ad un massimo di 10.000 euro.

Casa di Proprietà: l’importo del RdC in questo caso scenderà a 500 euro invece che 780 euro.

Limite Patrimonio Immobiliare: 30.000 euro esclusa la prima casa di abitazione.

Assegno di disoccupazione: per tutti coloro che percepiscono già un assegno di disoccupazione, tale importo sarà detratto dall’importo del Reddito di Cittadinanza. Non è quindi detto che potrai avere diritto ad entrambi.

Autoveicoli: nessun membro del nucleo famigliare deve essere intestatario a qualche titolo o avere piena disponibilità di autoveicoli immatricolati per la prima volta nei primi 6 mei antecedenti alla domanda del Reddito di Cittadinanza. Inoltre, i veicoli intestati, non dovranno avere una cilindrata speriore ai 1600 cc in caso di auto e 250 cc in caso di motocicli immatricolati nei 2 anni precedenti alla domanda. Fanno eccezione solamente i veicoli acquistati in agevolazione fiscali per la disabilità.

Navi e imbarcazioni: nessun componente della famiglia deve essere intestatario, a qualsiasi titolo, o non avere piena disponibilità di nave ed imbarcazione da diporto.

Reddito di Cittadinanza: come viene erogato?

 

Il contributo economico del Reddito di Cittadinanza 2019 verrà erogato tramita carta Bancomat specifica, chiamata Carta RdC. In questo modo si tracceranno i movimenti e le spese effettuato in quanto non è permesso il risparmio nè certi tipi di spese come, per esempio, giochi d’azzardo. In caso si voglia risparmiare la somma del Reddito di Cittadinanza si verrà penalizzati con una decurtazione fino al 20% dell’importo.

Reddito di Cittadinanza: come richiederlo?

Per richiedere il Reddito di Cittadinanza si avranno diverse modalità a disposizione, tra cui:

Prima di procedere con la domanda però, sarà necessario procurarsi i documenti necessari ovvero ISEE 2019 e apposito modulo INPS. Sarà infatti l’INPS che verificherà la veridicità dei requisiti riportati dal cittadino.

Per essere sempre al passo nella tua gestione fiscale, ti consiglio di scaricare EasyTax Assistant, la prima app GRATUITA in Italia che ti permette di risparmiare e gestire la tua fiscalità in modo semplice, veloce e comprennsibile! Scaricala ora dagli Store iOS e Android.

Leave a comment

Name*

Website

Comment

Scarica GratisScarica Gratis